Veneto

Veneto

  I vini doc in Veneto

•  Arcole prodotto nelle province di Verona e Vicenza

•  Bagnoli di Sopra o Bagnoli, prodotto nella provincia di Padova nelle tipologie rosso, rosato, bianco, spumante, passito, Cabernet, Friularo e Merlot.

•  Bardolino prodotto nella provincia di Verona

•  Bianco di Custoza prodotto nella provincia di Verona

•  Breganze prodotto nella provincia di Vicenza

•  Colli Berici prodotto nella provincia di Vicenza

•  Colli di Conegliano prodotto nella provincia di Treviso

•  Colli Euganei prodotto nella provincia di Padova

•  Corti Benedettine del Padovano prodotto nelle province di Padova e Venezia

•  Gambellara prodotto nella provincia di Vicenza

•  Garda DOC interregionale prodotto nelle province di Verona (Veneto) e Brescia e Mantova (Lombardia)

•  Lison Pramaggiore DOC interregionale prodotta nelle province di Venezia e Treviso (Veneto) e Pordenone (Friuli-Venezia Giulia)

•  Lugana DOC interregionale prodotto nelle province di Verona (Veneto) e Brescia (Lombardia)

•  Merlara prodotto nella provincia di Padova

•  Montello e Colli Asolani prodotto nella provincia di Treviso

•  Monti Lessini o Lessini prodotto nella provincia di Vicenza

•  Piave o Vini del Piave prodotto nelle province di Treviso e Venezia

•  Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene prodotto nella provincia di Treviso

•  Riviera del Brenta prodotto nelle province di Padova e Venezia

•  Recioto di Gambellara Vino passito DOCG prodotto nella provincia di Vicenza

•  San Martino della Battaglia DOC interregionale prodotto nelle province di Verona (Veneto) e Brescia (Lombardia)

•  Soave prodotto nella provincia di Verona

•  Valdadige DOC interregionale prodotto nelle province Verona (Veneto) e di Bolzano e Trento (Trentino-Alto Adige)

•  Valpolicella prodotto nella provincia di Verona

•  Vicenza prodotto nella provincia di Vicenza

•  Vin Santo di Gambellara (normale, classico) prodotto in provincia di Vicenza

Da sapere che: denominazione di origine controllata, nota con l'acronimo DOC, è un marchio di origine italiano e certifica che le uve provengono tutte dalla zona determinata e, nella produzione dell'uva come nella trasformazione, si rispetti apposito disciplinare stabilito per Decreto del Ministro delle Politiche Agricole.

Dal 2009 la denominazione DOC, così come la DOCG, sono state assorbite dalla nuova denominazione DOP.